DIVISIONE di FANTERIA (48^)

"TARO"

 

     

                                           207░ e 208░ Rgt Fanteria "Taro"

 

 

 

 

 

48░ Rgt Artiglieria "Taro"

     

MOTTO: 207░ Reggimento Fanteria: "Col cuore oltre la meta""

             208░ Reggimento Fanteria: "Chi osa vince"

               48░ Reggimento Artiglieria:

 

SEDE:     207░ Reggimento Fanteria, disciolto - Catanzaro dal 1939 al 1940

              208░ Reggimento Fanteria, disciolto - Reggio Calabria

                48░ Reggimento Artiglieria, disciolto - Nola

 

 

SCHEDA STORICA

 

Il 12 settembre 1939 con il 207░ e 208░ Reggimento Fanteria della Brigata "Taro" e con il 48░ Reggimento Artiglieria da campagna viene costituita a Catanzaro la Divisione di Fanteria <<Taro>> (48^). Nel corso del secondo conflitto mondiale riceve alle dipendenze anche la 164^ Legione CC.NN. d'Assalto.

 

Trae origini dalla Brigata di Fanteria <<Taro>> costituita a Verona il 16 aprile 1916 per far fronte alle esigenze della prima guerra mondiale che la vide impegnata nei durissimi combattimenti sul Coni Zugna, sul Passo Buole e sul Mesnjak.

Per il comportamento tenuto dalle proprie unitÓ nel corso dei combattimenti di Passo Buole, la Brigata viene citata sul bollettino di guerra n. 371 del 31 maggio 1916.

 

Nel corso dell'offensiva austro-tedesca dell'ottobre del 1917, impegnata in durissimi scontri Ŕ ripetutamente costretta a ripiegare, fino a quando, travolta e fortemente decimata nella battaglia di Caporetto, viene disciolta il 21 novembre 1917.

 

Ricostituita il 26 febbraio del 1918 Ŕ dislocata  nella zona della Val Lagarina, sul Colletto Verde e sul versante orientale del Monte Grappa, dove rimane in linea fino all'armistizio del 4 novembre.

 

Fu disciolta definitivamente nel febbraio del 1919.

 

Le bandiere dei Reggimenti sono decorate con:

- 1 Medaglia di Bronzo al valor militare;

- 1 Croce di Cavaliere dell'Ordine Militare di Savoia. 

 

 

 

 

 

 

Cartolina celebrativa del 207░ Reggimento

 

 

 

 

 

 

 

da: Stato Maggiore Esercito - Ufficio Storico

      Luigi Amedeo de Biase

      "Le Cartoline delle Brigate e dei Reggimenti

       di Fanteria nella guerra del 1915-1918"

 

Cartolina celebrativa del 208░

 

 

 

da: Stato Maggiore Esercito - Ufficio Storico

      Luigi Amedeo de Biase

      "Le Cartoline delle Brigate e dei Reggimenti

       di Fanteria nella guerra del 1915-1918"

 

 

All'inizio del secondo conflitto mondiale la Divisione viene inviata nella zona di Civitavecchia. Poi nel novembre del 1940  trasferita a Bari e destinata a Durazzo in Albania. Le unitÓ vengono subito inviate in linea alla frontiera greco-albanese, nella zona di Pogradec; il 207░ Reggimento alle dipendenze della Divisione <<Venezia>> ed il 208░ con la Divisione <<Arezzo>>.

 

Il Comando della Divisione <<Taro>>, con altre unitÓ provvisoriamente assegnate, si schiera nell'area della Valle Shkumbini dove viene impegnata in continui ed aspri combattimenti.  Nel giugno del 1941, al termine delle ostilitÓ con la Grecia (23 aprile 1941), viene trasferita nel Montenegro e schierata a presidio delle zone di Cettigne, Antivari, Niksic, Danilovgrad, effettuando operazioni di rastrellamento e  scontrandosi in  intensi combattimenti contro forze partigiane.

 

Nell'agosto del 1942 la Divisione viene rimpatriata e dislocata nella zona di Alessandria-Novi Ligure.

Trasferita in territorio francese nel settore a nord di Tolone assume, oltre al controllo del territorio interno, anche la vigilanza della fascia costiera tra Capo Brun e Capo Cavalaire, rimanendovi fino al 1943.

 

La Divisione <<Taro>> si scioglie nel settembre del 1943 in conseguenza degli eventi scaturiti dalla proclamazione dell'armistizio.  

 

 

 

BIBLIOGRAFIA:

 

 

Ministero della Guerra - CSM - Ufficio Storico - "Riassunti storici dei Corpi e Comandi nella guerra 1915-1918 - BRIGATE DI FANTERIA - Volume Sesto - anno 1928.

Stato Maggiore Esercito - Ufficio Storico - Luigi Amedeo de Biase - "Le cartoline delle Brigate e dei Reggimenti di fanteria nella guerra 1915-1918"- anno 1993.

Stato Maggiore dell'Esercito - Ufficio Storico - "L'Esercito e  suoi Corpi- Sintesi Storica" - Volume Terzo -Tomo 1 - anno 1979

 

Sintesi riepilogativa curata dal Ten. Col. f. spe (R.E.) Domenico CHIANESI